Notte di luna piena

Le cicale tacciono. Un vento delicato scorre tra i rami senza neanche farli stormire. Le sere di luna piena, in particolare quelle estive, ci fanno assaporare le fragranze dei fiori, dell’erba e del legno che, impregnati già di rugiada, evaporano nella notte. I miei gatti (miei, si fa per dire: i gatti vengono ospiti) sono svegli e vigili perché la caccia si presagisce più facile. Nerone, il maschio nero come la pece ma con sorprendenti macchie bianche sulla pancia e sul cuore, è visibile solo per i suoi occhi verdi che brillano alla tenue luce lunare e che diventano sempre più grandi mentre mi vengono incontro. Minima, la femmina incinta, cammina stanca ma un po’ refrigerata, dopo il caldo della giornata: a breve partorirà e sto pensando di verificare se i suoi parti siano legati alla luna calante.

20170710_090359.jpg

Mi soffermo ancora un po’ a respirare l’aria profumata e noto che le lucciole sono scomparse. Lontano abbaiano i cani che alla luna ululano e sono guardinghi perché il buio profondo in questa notte non ci sarà e occorrerà fare la guardia fino all’alba.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...