Osservare, concatenare e dedurre

No, non sto parlando di Sherlock Holmes e della sua tecnica d’indagine, ma di quello che ho imparato dalla professoressa di scienze durante la prima lezione di “Osservazioni scientifiche” in prima media.

La professoressa ci chiese se sapevamo descrivere il percorso che facevamo a piedi per recarci a scuola (sì, si andava a piedi e da soli). Nessuno di noi fu capace di dirlo, io ricordavo solo la pasticceria…

La prof spiegò che noi guardavamo ma non osservavamo, cioè non ci accorgevamo e riflettevamo su ciò che gli occhi vedevano automaticamente, per il fatto stesso di avere la vista. Ci fece capire che l’osservazione dei fenomeni naturali è alla base della ricerca. Per me fu come una rivelazione e da allora ho praticato questo comportamento specifico, sviluppando la capacità di accorgermi di ogni particolare.

Ho osservato e studiato che moltissime piante si riproducono per seme, ma, abituati a comprarli già pronti in bustine, non pensiamo che la natura non ha bisogno di ciò. Milioni di semi finiscono sul terreno e molto meno semi riescono a germogliare e ancora meno diventano piante.

Nel mio giardino ci sono un leccio e un pino riprodotti dal seme raccolto vicino alla pianta madre. Pur sapendo che ci sono buone possibilità di ottenere la pianta dal seme, non lo faccio mai, altrimenti ormai avrei un bosco. Mea culpa.

L’inverno scorso, avendo dei pomodori datterini un po’ raggrinziti e passatelli, ho pensato di buttarli in un vaso con la terra, senza ricoprirli; del resto la pianta non scava per i propri semi, li lascia cadere o li fa trasportare dal vento oppure li “spara” lontano.

Ho aspettato, senza fretta e qualche settimana fa ho visto due piantine che somigliavano tanto a quelle dei pomodori e l’odore delle foglie era quello.

Bene. Ecco le mie piantine che stanno fiorendo. Il fiore farà il frutto che conterrà i semi.

Pianta di pomodoro
Fiore del pomodoro

28 commenti

  1. È una domanda che mi sono posto proprio di recente: se volessi tentare di coltivare un frutto, perché tutte le guide suggeriscono di comprare i semi e non di piantare quelli originali?

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.