Perché amo la flora spontanea

Sono attratta dalla semplice bellezza della flora spontanea e la mia attenzione va a fiori molto piccoli di cui scopro le caratteristiche ingrandendone l’immagine. Mi sono chiesta perché, e una delle spiegazioni che mi do è che li ho sotto gli occhi tutti i giorni. Questo è vero, ma c’è che i miei genitori fin da piccola mi indicavano le piante spontanee e me ne dicevano il nome. Sono stata in campi profumati di camomilla e con mio padre andavamo a cogliere viole e giunchiglie. Ricordo ancora le viole che coglievamo profumatissime e giganti. Ne facevamo mazzetti che regalavamo.

C’è anche che amo conoscere le proprietà terapeutiche delle piante e questo non è di chiunque fotografi la natura. Il motivo c’è. Mia madre mi spiegava a cosa potessero essere utili le piante spontanee e mi raccontava spesso di sua nonna Clorinda. Nonna Clorinda, quindi la mia bisnonna dal lato materno, era un’esperta di piante officinali che raccoglieva. Una volta, raccontava spesso mamma, una cognata aveva una brutta ferita alla gamba e nonna Clorinda la curò con degli impacchi di foglie. Il padre, quindi il mio trisavolo, aveva una farmacia e probabilmente faceva preparati galenici con le piante raccolte dalla figlia.

Ecco, forse, la mia propensione a conoscere le erbe è anche genetica o forse tradizione familiare. Che ne pensate?

Sotto una piccola carrellata con piante spontanee aventi proprietà fitoterapiche, oppure eduli, o addirittura potenti come veleni, ma si sa che in greco veleno e farmaco si dicono allo stesso modo: farmacon. D’altronde ogni farmaco può diventare un veleno: dipende solo dal dosaggio.

16 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.