Quei giorni…

Vorrei capire perché a parlare dei problemi delle donne sono spesso gli uomini e mi riferisco al caso dell’IVA sugli assorbenti e all’impossibilità di ridurla per mancanza di copertura finanziaria (per la verità anche sui pannolini dei bambini, che sempre problema di donne è). Il caso è stato ampiamente illustrato in Parlamento. L’ha fatto con dovizia di informazioni e dettagli un parlamentare uomo giustificando il rifiuto anche per un problema ambientale, dato l’alto tasso d’inquinamento di questi prodotti.

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/05/16/m5s-duva-iva-su-assorbenti-non-labbiamo-abbassata-per-lambiente-si-torni-a-coppette-mestruali-e-pannolini-lavabili/5184657/

Questo signore e tutti gli uomini anche sposati non hanno sperimentato su di sé il disagio che ogni donna prova per circa quarant’anni della sua vita, che sarebbero anche i migliori. Ora ci consigliano per motivi ambientali i pannolini lavabili o in alternativa la moderna ‘coppetta’. Immagino l’insurrezione di tutte le donne al momento in sindrome premestruale, che in America è considerata valida attenuante in caso di omicidio.

Che ne sapete voi! Io sono dell’epoca dei pannolini da lavare. In casa eravamo quattro donne e vi lascio immaginare la situazione. Oppure i pannolini dei bambini che venivano lavati nel lavandino prima di essere messi in lavatrice, se in casa c’era. Domanda: è lecito ed ecologico buttare la pupù nel lavandino? Magari adesso ci darebbero istruzioni per il riciclo…

Immagino anche come sarebbero contente le maestre dell’asilo nido.

Come fa una donna che lavora a gestire il lavaggio di decine di pezzi di stoffa sporchi di materiale organico? Magari serve anche una lavatrice lavasciuga… speriamo che riducano l’IVA su questa.

Bene, prima di parlare delle cose di noi donne, passate quarant’anni nei nostri panni ed eventualmente parlate di imposte da applicare ai vostri hobbies. Non voglio parlare di possibili usi alternativi delle coppette mestruali.

Coppetta mestruale – da Pinterest

63 commenti

  1. Solo due parole sulla coppetta, che non conosco perché è arrivata troppo tardi: tutte le donne che l’hanno provata con cui mi è capitato di parlare ne erano entusiaste, e provata una volta, non l’hanno lasciata mai più: spesa una volta per tutte, nessun ingombro, nessun fastidio, nessun problema di smaltimento, una sciacquata – anche fuori casa, da amici o in un bagno pubblico – e si reinserisce. A una collega ho detto “ma mi fa un po’ senso l’idea”. Mi ha risposto: “Perché non l’hai provata”.

    Piace a 1 persona

      • Più che “dire cosa si deve fare”, a me sembra pura e semplice informazione. Quanto al merito, ci sono di diverse misure, la massima delle quali, adatta anche a dismenorrea e sanguinamento post parto, arriva a una capacità di 35 ml: sicuramente molto di più di qualunque assorbente o tampone. Ripeto: non so se, nel caso fosse arrivata in tempo utile, l’avrei usata, ma chi l’ha provata non è più tornata indietro.
        Quanto al “non qualificato per vari motivi”, dici che dovremmo abolire i ginecologi maschi, i farmacisti che danno consigli su prodotti di carattere ginecologico eccetera?

        Piace a 1 persona

      • Intanto il ginecologo è competente, un politico no. Ti posso anche raccontare di un ginecologo che mi prescrisse un esame invasivo dicendo che le sue clienti se ne erano lamentate dichiarando che le donne erano lagnose. Ti posso dire che io sopporto molto ma mi provocò un collasso. Quando glielo dissi fece lo stesso commento. Beh, lui non l’avrebbe mai fatto per ovvi motivi. Le controindicazioni della coppetta sono molte di più ma non è questo il problema. Il problema è che ogni donna sceglie il sistema che vuole e non mettiamo avanti l’ambiente, poi aumenteranno l’IVA con questa scusa.

        Mi piace

  2. C’è un film carino Cosa pensano le donne, lui fa il pubblicitario e prova la ceretta e cade nella vasca con la radio accesa, acquistando superpoteri.
    Altro film lui fa soffrire le donne lo ammazzano e il giorno dopo dio lo ha trasformato in donna se nessuna piangerà per lui morirà sul serio……il suo migliore amico la mette incinto.
    Un uomo con il ciclo tre giorni schiatterebbe subito.

    Piace a 1 persona

  3. Anche io ho sentito parlare bene della coppetta, anche se sono troppo vecchia per averla provata. Sul discorso dell’inquinamento, avrei buone e definitive risposte per il genio che ha proposto i pannolini lavabili. Va bene tutto e che non dobbiamo inquinare, ma forse tornare all’800 non è nemmeno giusto. Altrimenti gli esempi analoghi sono moltissimi, ma guarda caso si va a toccare quello che agli uomini non compete. Sul consumo di acqua ed energia: l’acqua si ricicla, è sempre la stessa che va, per l’energia lottiamo verso fonti non inquinanti.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.