Io e l’informatica (fine)

Persa dietro la nascita dei gattini di Mimì, ho dimenticato di raccontare la parte della mia vita, una delle mie vite, in cui mi sono occupata di informatica. Concludo con questo post.

Eravamo rimasti al grosso progetto del Sistema Informativo Aziendale per merito del quale acquisii notevoli competenze ed ebbi la promozione a quadro.

Il progetto, che costò diversi miliardi di sole risorse umane, lo completammo nel rispetto dei tempi e con un risparmio di qualche centinaio di milioni. Ricevemmo anche dei premi per aver superato il controllo di qualità. Del collaudo mi occupai personalmente, poiché le ditte avevano concluso il rapporto lavorativo. Feci apportare qualche correzione nelle procedure tramite il nostro Centro elettronico che aveva in carico la manutenzione. Alla fine l’ingegnere incaricato del collaudo appose la sua firma. Dovette fidarsi di me perché era un ingegnere civile, quindi rappresentava l’utente finale.

Ormai avevo concluso il mio compito di responsabile e tornai nei miei ranghi. Ma quali erano? Durante il periodo in cui ero stata via, era stata fatta una drastica riorganizzazione aziendale e l’organizzazione di “chi faceva cosa” era stata smantellata. Io ero comunque in un settore che a parole faceva ancora informatica, ma erano procedurine ridicole per gente con pretese assurde. Ormai tutti, avendo Excel, grazie all’acquisto massiccio di computer a cui avevo provveduto, pensavano di essere informatici e di sapere cosa fare. Fu un periodo di disagio, le promozioni piovvero senza meriti e competenze. Ovviamente, io non rientrai tra queste. Dopo essermi scontrata con il capo su come si stava conducendo la gestione dell’ufficio, della serie “tutti fanno tutto”, chiesi il trasferimento e cambiai totalmente lavoro.

Intanto mi ero iscritta all’università per laurearmi in Sociologia, dato che, avendo incominciato a lavorare presto, avevo abbandonato gli studi. Avevo scelto questa facoltà perché mi era piaciuto il lavoro degli analisti dell’organizzazione, che avevano collaborato al progetto di cui ero responsabile, i quali erano tutti sociologi. In verità, mi avevano offerto un lavoro sia la società di consulenza organizzativa, sia la società informatica. Ci pensai un po’ su, ma alla fine decisi per ricominciare gli studi. Il motivo fu che, pur avendo svolto sempre mansioni superiori alla mia qualifica, ogni tanto qualcuno mi faceva notare la mancanza della laurea.

Ricominciati gli studi, mi licenziai a metà del corso di laurea, con l’idea di accelerare gli studi. Del resto non mi aspettavo una carriera all’interno della mia azienda, che non riconoscevo più e dove, ironia della sorte, la laurea, in un certo numero di casi, non contava più. Pensavo, piuttosto, di fare la consulente.

Purtroppo, le cose non andarono così, perché il destino volle porre pesantemente la sua mano nella mia vita. Mi laureai, ma il corso della mia vita cambiò drasticamente. Insomma, io che ero abituata alla progettazione e alla pianificazione, mi trovai di fronte a una nuova vita da progettare ex novo.

Ma questa è un’altra storia.

11 commenti

    • Grazie per il paragone. Devo dire che alla fine mi ero stancata. Avevo avuto un calo di creatività e il rapporto con gli smaneggiatori neofiti di computer era pesante. Ci consideravano dei servi a disposizione delle loro richieste assurde. Anche i miei libri sono venduti da Mondadori… 😉

      "Mi piace"

  1. il cambio dell’informatica da centralizzata a periferica ha trasformato il lavoro dell’informatico. Quindi capisco il tuo disagio a rimanere all’interno di una struttura che non riconoscevi come tua.
    Anch’io mi sono riciclato da responsabile del centro elettronico a responsabile della sicurezza aziendale e alla fine alla gestione dell’emergenza in caso di disastri, naturali o umani.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.