Nel sole di un pomeriggio particolare

Siamo tutti come sospesi, in attesa di un verdetto finale.

Chi deve recarsi al lavoro lo fa con una certa apprensione, chi può restare a casa vive la stessa apprensione in uno stato di minore attività o di attività circoscritta dallo spazio. Per tutti esiste, comunque, una limitazione nei movimenti.

Io posso prendere una boccata d’aria in giardino e per fortuna le giornate sono serene e assolate, ma il sole del pomeriggio diventa presto obliquo come potete vedere in questa foto.

Ho notato che gli anemoni chiudono i petali nel tardo pomeriggio e somigliano a dei tulipani.

I gatti mi sono stati intorno pigramente attenti. Loro non sanno che c’è in giro il coronavirus.

Finalmente ho fotografato Birba che è sempre sfuggente.

E la bella Capocciona se ne sta pigramente distesa sul marciapiede riscaldato dal sole, mentre Calimero è particolarmente preso dalla caccia alle lucertole, nascoste nelle fessure dei muri.

51 commenti

  1. le limitazioni pesano ma sono necessarie. Per me è un fatto psicologico sapere che non si può andare dove si voglia.
    Belle le fotografie. Birba? Finalmente lo vediamo. Sguardo cupo, accigliato ma di chi sa quello che vuole.Capocciona è dolce e Calimero si esercita

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.