Abbiocchi felini (2)

Il tepore primaverile induce una piacevole sonnolenza, post prandium e non. Per non cedere al sonno vado in giardino sotto la pianta di leccio (nella foto) o sotto la pergola di glicine, che, persi i fiori, ha messo le foglie e procura una piacevole frescura. Il venticello culla i pensieri e lo sguardo spazia verso l’orizzonte.

I miei gatti, pigri e sornioni, mi vengono vicino e loro sì che schiacciano un bel pisolino.

Nelle foto Capocciona e la mamma Mimì.

Questo si chiama dormire!

Capocciona e Birbantella da piccole.

35 commenti

  1. Bei gattini!! Grazie della segnalazione di prima sul mio articolo 🙂 Non so se ti è arrivata la risposta ma nel frattempo che ho pubblicato il repost del mio articolo ho avuto la brillante idea di cambiare nome al link del blog … insomma ho fatto casino. Ho dovuto rimediare a quel re-post alla benemeglio adesso dovrebbe essere leggibile sul nuovo indirizzo https://unipoteticoelencodi.wordpress.com/ Ciao e alla prossima 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.