Donne investigatrici (dilettanti)

Pare che la letteratura “gialla” dia spazio alle donne investigatrici, sembrerebbe in numero maggiore degli uomini. I più maligni insinuano che essendo le donne in numero maggiore degli uomini tra i lettori, ci sia una specie di captatio benevolentiae.

Le più famose, ovviamente, sono quelle che hanno acquisito una più vasta popolarità imperversando per anni nelle serie televisive.

Tra queste la famosa Miss Marple, dalla penna di Agata Christie, Jessica Fletcher, la signora in giallo, che invece è stata prima una serie televisiva e poi sono stati scritti i libri con lei protagonista; tra le donne investigatrici delle serie più recenti, ho scelto Jennifer Shannon (Lori Louglin) di Garage sales mistery, serie che parte come un adattamento di Garage Sale Stalker di Suzi Weinert. Jen è un’antiquaria che va nei mercatini e nei garage a scovare oggetti da rivendere nel suo negozio. Ovviamente, anche lei incappa in un omicidio a ogni puntata, ma questa è la caratteristica di tutte le donne investigatrici dilettanti dei romanzi gialli.

Altra caratteristica comune è la vita nei piccoli centri, dove tutti si conoscono e dove è comune farsi i fatti degli altri, anche se poi, esauriti gli abitanti del luogo, gli autori ritengono di mandarle in trasferta dove, come per magia, inizia una moria di persone, mai di morte naturale, ma sempre opera di uccisione da parte di qualcun altro. Sono tutte delle gran ficcanaso, anche se loro non si riconoscono questa caratteristica e danno noia all’investigatore ufficiale di turno, che rimane spesso incredulo di fronte alle loro deduzioni. A volte si buttano a capofitto in situazioni pericolose che permettono di risolvere il caso.

È fondamentale che una investigatrice dilettante risponda alle caratteristiche su riportate, quindi è sbagliato pensare che un nuovo personaggio femminile di tal genere sia un clone di questa o di quella, perché ormai si è creato uno stereotipo. In pochi sanno che Angela Lansbury ha impersonato Miss Marple, prima di Jessica Fletcher. Qualche anno prima di iniziare la famosa serie che noi chiamiamo La signora in giallo, Angela Lansbury interpretò l’anziana detective dilettante nel film The mirror crack’d – il famoso Assassinio allo specchio –, e per questa sua interpretazione si pensò di parafrasare un altro titolo, Murder, she saidAssassinio sul treno –; da qui il titolo originale della serie televisiva Murder, she, wrote. È chiaro il riferimento al famoso personaggio di Agatha Christie.  Insomma, prima di essere accusati di copiare a mano bassa, quella fu una precisa dichiarazione di intenti. Del resto, all’inizio si pensava a una serie con Miss Marple ambientata in America, ma non fu autorizzata dai detentori dei diritti d’autore. Grazie a ciò noi abbiamo avuto la fortuna di conoscere e amare il personaggio di Jessica Fletcher.

La prima foto è Angela Lansbury che interpreta Miss Marple, nella seconda è riconoscibile il personaggio di Jessica Fletcher e nella terza Lori Laughlin nelle vesti di Jen Shannon.

36 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.