Mi preparo al prossimo lockdown…

Sto facendo le prove per il prossimo lockdown, perciò ieri non sono uscita di casa, ma ho fatto un giro per il giardino. In questo periodo è pieno di mentuccia romana, che è in fioritura, e a ogni passo sprigiona l’inconfondibile aroma. È sostanzialmente un percorso sensoriale.

I fiori di campo non mancano. Ieri ho voluto fotografare questa centaurea. Se osservate a destra del fiore, potete scorgere le foglioline di mentuccia. Si può usare in cucina con i carciofi, i famosi carciofi alla romana.

42 commenti

      • Perché, ne hanno presa qualcuna di saggia finora? Chiudere attività che in quattro mesi non hanno registrato un solo contagio per fare finta di fare qualcosa sarebbe una decisione saggia e premessa a decisioni sagge? Prospettare una nuova reclusione (a proposito, dillo a quelli che stanno in un monolocale di fare buon viso a cattiva sorte) quando tutti i dati disponibili dimostrano che fa molti più morti di quanti ne risparmi – e parlo di morti DIRETTI non di tutti quelli provocati dal disastro economico, che vanno aggiunti a quelli – sarebbe una decisione saggia? Stanno sistematicamente assassinando l’Italia, questo è l’unico fatto reale.

        Piace a 1 persona

      • Bene. Mentre tutti voi vi preparate psicologicamente al prossimo lockdown – che, come è stato inconfutabilmente documentato, non solo non abbassa la curva della mortalità ma, al contrario, la alza – io mi preparo a tutti i ricorsi che dovrò fare contro tutte le multe che prenderò e che non pagherò in quanto illegali e anticostituzionali, per violazione del lockdown. Se hanno deciso di assassinare qualche altra decina di migliaia di italiani non potrò certo impedirglielo, ma la mia complicità in questa carneficina non l’avranno.

        Piace a 1 persona

      • Molti giudici e vari costituzionalisti. A partire dal fatto che nella nostra costituzione non esiste lo stato di emergenza. Cioè, esiste per singole località in caso di calamità naturali, tipo un terremoto, in cui vieti di avvicinarsi all’area perché le case lesionate possono crollare, e magari imponi anche il coprifuoco per impedire episodi di sciacallaggio, ma sull’intero territorio nazionale e con l’assunzione dei pieni poteri esiste solo lo stato di guerra, non di emergenza. E gli stati di emergenza locali sono previsti per un massimo di 90 giorni, non per sei mesi, oltretutto da prorogare in un momento in cui di emergenza non c’è neanche l’ombra. E in ogni caso i dpcm sono atti amministrativi, che con le leggi non hanno niente a che fare.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.