Le ali della verità. Un legal thriller interessante

Ho conosciuto l’autrice, una grafologa giudiziaria, su Facebook e ho provato curiosità per il suo libro. Spero che il mio resoconto solleciti anche la vostra attenzione.

Questo romanzo di Monica Manzini è basato su una storia vera, un cold case mai risolto, la scomparsa di Alessia Rosati a Roma nel 1994 e l’enigma della lettera che scrisse prima di sparire per sempre. Monica Manzini, autrice e grafologa giudiziaria, attraverso una sua versione romanzata, vuole dare una sua interpretazione dei fatti, mostrandoci come la grafologia possa contribuire alla soluzione dei casi.
Nella sua storia la scomparsa è Sara Adelmi, che invia una lettera alla sua più cara amica, Francesca. Tra le sue parole e le apparenti contraddizioni la grafologa Chiara Martini individuerà la traccia da seguire, fino a rileggere i diari della ragazza, mai esaminati a fondo, portando alla luce reticenze, depistaggi e ricatti. Quello che emerge, come spesso accade, è che l’assassino va cercato tra le persone più vicine alla vittima. Spesso è il vicino della porta accanto.
Il romanzo è scritto in modo piano e appare godibile anche nell’esposizione degli aspetti più tecnici della scienza grafologica, anzi è in questo che consiste l’originalità del racconto. I dialoghi sono interessanti e danno un contributo determinante alla definizione dei personaggi. La scelta di far parlare in prima persona le figure principali della storia determina un certo dinamismo e comprensione, da parte del lettore, nello svolgersi dei fatti, tra passato e presente.

26 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.