La scoperta dell’acqua calda

Anzi, dovrei dire, dell’acqua salata.

Voi sapete quanto sia interessata ai vecchi rimedi e ai farmaci naturali perché, al di là di quel si tende a credere, c’è un continuum nella storia della medicina. Sebbene alcune credenze siano superate, non vanno sottovalutati alcuni rimedi a portata di tutti. Per questo motivo, sono sempre attenta a notizie che riguardano la medicina naturale.

Oggi ho letto questa notizia che riguarda proprio l’acqua salata e il suo potere di contrastare il coronavirus, una ricerca che parte dai risultati di un’altra ricerca sui comuni raffreddori da coronavirus. Trovate la notizia qui.

Io uso abitualmente l’acqua di mare, in confezione nebulizzante, per la pulizia delle cavità nasali e, con questo semplice e naturale metodo, ho ridotto notevolmente i raffreddori e gli attacchi di sinusite. È efficace anche per la gola.

La capacità di conservazione del sale è conosciuta fin dall’antichità, si dice che già i Babilonesi ne facessero uso, proprio perché il cloruro di sodio, cioè il sale comune, ha grandi capacità sterilizzanti. Gli antichi romani pagavano col sale (salarium) i soldati. Chi aveva il sale aveva la garanzia di fare scorte di cibo.

Ancora oggi, come sappiamo, viene usato per conservare gli alimenti, anche se si preferiscono metodi che conservano meglio le sostanza nutritive.
Attendo con impazienza i risultati della ricerca e, a scanso di equivoci, mi vado a insufflare le narici.

36 commenti

  1. Purtroppo contro il virus se ne sentono di tutti i colori, ed io personalmente non so più a chi e a cosa credere.
    L’acqua salata credo sia comunque un rimedio efficace, ma alla base di tutti credo che l’igiene sia la cosa più importante.

    Piace a 1 persona

  2. Ho cominciato a usare l’acqua di mare per i lavaggi nasali 40 anni fa, con il primo figlio, su consiglio del mio (straordinario) pediatra, e ho sempre continuato. Al di là della ricerca, mi pare abbia una logica: se il naso è pulito, qualche virus ancora annidato lì viene lavato via, e siccome meno ne prendiamo in quantità, meglio è …

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.